4shared

Nei giorni 7 e 8 Giugno MemEx ha partecipato all’ITS European Congress che si è tenuto a Glasgow presso il Conference & Exhibition Centre SECC, all’interno dello spettacolare waterfront sul fiume Clyde. L’evento è stato l’occasione per approfondire le tendenze in atto nel mercato, le aree di ricerca ed innovazione e lo stato dell’arte delle soluzioni tecnologiche a supporto dei servizi di mobilità, con particolare riferimento al controllo e monitoraggio del traffico e servizi per la logistica. In particolare MemEx ha partecipato ai lavori ed incontri relativi alle soluzioni Mobility-as-a-Service (MaaS) organizzati da vari attori: Ertico, MaaS Finland e MaaS Scozia. Oltre al MaaS, le tendenze rilevanti si sono confermate quelle dei servizi cooperativi, dell’integrazione informativa e dei servizi tra modalità diverse e i veicoli autonomi.

In riferimento al MaaS i lavori tecnici per garantire le soluzioni di interoperabilità e definire modelli di business e  è ancora all’inizio, l’obiettivo è ambizioso e lunga la strada da percorrere: sarà utile definire step intermedi a breve e medio termine a partire dall’integrazione a livello di città. Da sottolineare la scarsa rappresentanza nei nascenti comitati degli operatori del trasporto mentre il ruolo dei promoter è attualmente rivestito dai fornitori tecnologici. Per quanto riguarda i veicoli autonomi dovrà essere chiarito come questa tendenza possa non confliggere con gli obiettivi di mobilità sostenibile e miglioramento dell’efficienza del trasporto pubblico. I servizi che appaiono più promettenti per l’uso dei veicoli autonomi sono i feeder last mile del trasporto pubblico  e la consegna ultimo miglio delle merci.

Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare